Toc, Clock

L’orologio che tocca il tempo e il tempo che striscia serpentino.

Ciocche di capelli e sandali scuciti , si fanno fili invisibili ma  taglienti

Come il pescatore col suo  fil di amo

Amo.

Ma non è un passatempo.

È il tempo  che si perde nel suo passaggio.

Sono io che  perdo  tempo e il suo passaggio.